MEDICINA ESTETICA


La medicina estetica è una branca medica che si occupa di migliorare la qualità della vita di chi vive a disagio per un inestetismo non accettato.
Il riconoscimento della validità e della liceità di queste pratiche è insito nella definizione di salute data dall’OMS che indica come stato di salute perseguibile dalla medicina non l’assenza di malattia, ma il completo benessere psico-fisico e quindi anche un gradimento e una piena accettazione del proprio aspetto fisico.
La medicina estetica realizza fondamentalmente un programma di prevenzione dell'invecchiamento generale e di quello cutaneo in particolare e si occupa poi della correzione non chirurgica degli inestetismi del viso e del corpo.
Il trascorrere del tempo provoca diversi effetti negativi sul nostro volto: la pelle subisce dei mutamenti a livello cellulare e strutturale che si traducono in un progressivo cambiamento dell’aspetto esteriore. Oltre all’invecchiamento cronologico, anche fattori come l’esposizione solare, l’inquinamento, gli sbalzi di temperatura e lo stress incidono sull’architettura del viso creando secchezza e disidratazione della pelle, comparsa di rughe e rilassamento cutaneo.

La Biorivitalizzazione
La biorivitalizzazione consiste nell’iniettare mediante aghi molto sottili a livello del derma superficiale sostanze biocompatibili quali acido ialuronico, complessi vitaminici e aminoacidici che consentono di ottenere in tempi brevi dei progressivi miglioramenti dell’aspetto cutaneo.Dopo il trattamento la pelle del viso si presenterà più luminosa e idratata, con un evidente miglioramento delle micro rughe superficiali. Il protocollo prevede tre sedute a distanza di una settimana l’una dall’altra, e successivamente altre tre sedute a distanza di tre settimane. Questo trattamento di ringiovanimento del viso è di rapida esecuzione, indolore e non lascia tracce.Un sistema rivoluzionario di biorivitalizzazione effettuato in Hospitadella è quello che utilizza le piastrine, fattori di crescita che aiutano la microcircolazione, favorendo un’attenuazione delle rughe ed un aumento di spessore e luminosità della pelle.

Filler
La discesa dei tessuti molli e l’alterazione volumetrica del tessuto adiposo sono tra le principali cause dell’invecchiamento del volto: grazie alle iniezioni di filler è possibile contrastare lo svuotamento e lo scivolamento dei tessuti, ripristinando l’originale vitalità del viso. I filler sono sostanze biocompatibili che vengono iniettate sotto alla superficie cutanea ad una profondità variabile a seconda che si voglia correggere le rughe o aumentare i volumi. Una volta iniettata, la sostanza viene progressivamente riassorbita e in media dopo 8/10 mesi è necessario ripetere il trattamento.
Tutti i materiali utilizzati sono altamente biocompatibili e non permanenti completamente riassorbibili.
Aumento e rimodellamento del profilo, della forma o del volume delle labbra, riempimento degli zigomi, delle rughe nasogeniene, delle commessure labiali o sottolabiali, tutte le altre rughe del volto, colmare delle depressioni naturali o cicatrici quale esito di traumi o patologie, sono alcuni dei campi di applicazione dei filler.
Lo studio attento del volto e dei movimenti mimici permettono di eseguire “ritocchi” nel rispetto della persona senza stravolgere lineamenti ed espressione, caratteristiche che ci identificano.

Tossina Botulinica
La tossina botulinica ha un effetto di ringiovanimento del viso molto evidente in quanto agisce sui neurotrasmettitori bloccando la trasmissione degli impulsi nervosi e quindi riducendo le rughe d'espressione, provocate dalla contrazione dei muscoli mimici.La tossina botulinica viene iniettata nei muscoli responsabili delle rughe e il suo effetto si manifesta dopo 3/5 giorni dal trattamento e continua a migliorare nella prima settimana. Questo effetto di rilassamento della pelle e cancellazione delle rughe dura in genere dai 3 ai 6 mesi.
Ma la tossina botulinica é davvero efficace contro le rughe?
La tossina botulinica tipo A "Il Botox" è la moderna risposta non chirurgica all’esigenza sempre più diffusa di un trattamento dell’invecchiamento cutaneo e dei suoi segni più evidenti quali rughe ed accentuazione dei solchi cutanei.
Ottima per la correzione delle rughe del volto, fronte, rughe perioculari, rughe radiali labbro superiore, mento.
La tossina botulinica se iniettata nei muscoli mimici del viso provoca una riduzione dell’attività contrattile attenuando così le rughe d’espressione, provocate dalla contrazione dei muscoli in questione.
La seduta, semplice e di breve durata, prevede poche microiniezioni della proteina purificata nei muscoli responsabili, attraverso la loro azione mimica, della formazione delle rughe.
Si esegue ambulatorialmente senza necessità di alcun tipo di anestesia. Il trattamento è ben tollerato e non è doloroso. E’ possibile riprendere immediatamente le proprie abituali attività.
L'utilizzo della tossina botulinica non presenta effetti collaterali degni di rilievo

Acido polilattico

L'acido polilattico è un noto filler dermico che, iniettato nella pelle del viso, stimola efficacemente la sintesi di neocollagene.
Valida alternativa al lifting, l'acido polilattico (commercializzato come Sculptra ®) è un polimero sintetico biodegradabile, assorbibile ed immunologicamente inerte, utilizzato in medicina estetica per correggere imperfezioni ed inestetismi del volto, quali:
• Rughe superficiali
• Piccoli solchi/pieghe naturali della pelle
• Piccole lesioni cicatriziali chirurgiche o lasciate dall'acne
• Zigomi cadenti, poco accentuati e scarsamente evidenti
• Mento "debole" e poco armonioso
• Occhiaie marcate causate dalla cosiddetta "lacrima di valle" (inestetismo tipico dell'invecchiamento, caratterizzato dal marcato assottigliamento della pelle nella zona periorbitale e dalla "discesa" della palpebra inferiore)

A differenza degli altri riempitivi dermici (es. filler all'acido Ialuronico), l'acido polilattico non produce effetti nell'immediato periodo post-iniezione: i risultati appaiono gradualmente proprio perché questa sostanza stimola la produzione di neocollagene nel lungo termine. I primi risultati, infatti, sono visibili solo dopo 4-6 settimane e, per ottenere l'effetto di ringiovanimento o rimodellamento desiderato, possono essere necessari 2-6 trattamenti complessivi (in base all'inestetismo da correggere).
Le microparticelle di acido polilattico, opportunamente diluite in acqua sterile, vengono iniettate molto lentamente nello strato sub-dermco attraverso siringhe munite di aghi sottilissimi. La presenza di acido polilattico nel derma stimola gradualmente (ma progressivamente) la sintesi di collagene : così facendo, è possibile apprezzare - anche se solo dopo 4/6 settimane - un considerevole aumento di volume delle aree atrofiche del volto.